Contrada PREGASSO

PREGASSO Pregàs
 
Cosa significa: prè-prato e gazzo-gadium-bosco bandito (luogo che precede il bosco)
Strada acciottolata per la Chiesa dei “Santi Pietro e Paolo” Chiesa dei “Santi Pietro e Paolo” Pregasso lavatoio “Bus de San Carlo”
bandito (luogo che precede il bosco). Questa contrada è stata il primo insediamento della comunità di Marone ed è percorsa dalla antica via Valeriana, importante nodo di comunicazione con la Vallecamonica e con i vicini insediamenti abitativi di Vesto e Massenzano di Sale Marasino a sud, Collepiano e Cislano di Zone a nord. Si estende su di un’area pianeggiante e presenta molti edifici con pietre a vista, tra cui un fabbricato del XVII secolo che la tradizione vuole un tempo sede del Comune, numerose case a corte a destinazione agricola e presenza di passaggi a volto.
 
What it means: place above the forest 
This district was the first settlement of Marone community and is crossed by the ancient Via Valeriana, important traffic hub with  allecamonica and with near settlements of Vesto and Massenzano in Sale Marasino in the south, Collepiano and Cislano in Zone,
in the north. It extends over a flat area and has many buildings built with stone walls, including a building of the seventeenth century, which tradition says was once the seat of the municipality, many courtyard houses for agricultural use.
 
Contrada del casoncello e dei capù Contrada of Casoncello and Capù
 
Cosa c’è da vedere What to see
 
1. Chiesa dei Santi Pietro e Paolo “in vinculis” (parrocchiale fino al 1578), posta sul promontorio che sovrasta la contrada che in età medioevale era stato sede di una rocca. Raggiungibile salendo una ripida strada acciottolata con a monte le stazioni della Via Crucis (XX secolo), è un posto panoramico da cui si gode una splendida vista del lago e dei monti circostanti. Sul promontorio vi è posta la croce che sovrasta tutto il paese di Marone alta più di otto metri
 
Church of Saints Pietro and Paolo “in vinculis” (parish up to 1578), located on the promontory overlooking the district that in the Middle Ages had been
 the site of a fortress. Reached by climbing a steep cobbled street with the stations of the Via Crucis (XX century), it is a scenic spot where you can enjoy a beautiful view of the lake and the surrounding mountains. On the promontory there stands the cross more than eight meters high, that dominates the whole land of Marone
 
 
 
2. “Bus de San Carlo” grosso macigno posto vicino alla strada che conduce alla chiesa, sul quale San Carlo Borromeo in visita pastorale secondo la tradizione avrebbe appoggiato il piede scendendo da cavallo
“Bus de San Carlo” is a large rock placed near the road leading to the church, on which St. Charles Borromeo during a pastoral visit, put his foot while dismounting
 
3. Antica via Valeriana che a sud conduce a Vesto e a nord a Collepiano
Antica Strada Valeriana which leads south to Vesto, and north to Collepiano
 
4. Strada acciottolata che conduce alla contrada di Ariolo in direzione di Marone Centro
Cobbled street leading to the Ariolo district in the direction of Marone Centre
 
5. Sentiero dell’Assunta che a monte conduce in località Grumello
Assumption path that leads to the mountain in Grumello
 
6. Sentiero dei Ruc che conduce verso Sale Marasino
Path of Ruc leading to Sale Marasino
 
7. Parco giochi: lungo la via principale di fronte alla strada acciottolata che conduce alla chiesa dei Santi Pietro e Paolo
Playground: along the main street in front of the cobbled street leading to the church of Saints Pietro e Paolo
 
 
 
 
Ricorrenze
“Festa dei Santi Pietro e Paolo - Sagra del Casoncello e dei Capù” a giugno / “Feste dedicate alla Madonna” che dal 1950 si svolgono ogni cinque anni, con la statua lignea della Vergine conservata nella chiesa di Pregasso che viene condotta in  processione lungo tutte le contrade del paese
 
Celebrations
“Feast of Saints Peter and Paul - Festival of Casoncello and CAPU” in June / “Celebrations dedicated to the Virgin Mary” that since 1950 are held every five years, with the wooden statue of the Virgin preserved in the Pregasso church that is conducted in procession
through all the districts of the country

Allegati